Facebook Twitter YouTube
Riduci caratteriDimensione di defaultIngrandisci i caratteri
Notizie

In Italia oltre 5,5 milioni di persone non riescono ad accedere a cibo sufficiente per garantirsi un’alimentazione sana ed adeguata: un numero enorme, frutto della crisi economica e di carenze strutturali del nostro sistema di welfare. Ma insieme al problema crescono anche le risposte che vengono “dal basso”, sviluppate da terzo settore e società civile. Sono i principali contenuti del volume di Maino, Lodi Rizzini e Bandera, ricercatori di “Percorsi di secondo welfare”, che sarà presentato il prossimo 15 giugno presso la facoltà di Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università degli Studi di Milano.

Dalla Prefazione a cura di Avv. Francesca Vitulo

Il Volontariato può intervenire prima dell’attivazione della procedura per la nomina dell’amministratore di sostegno attraverso un’attività di informazione, sensibilizzazione rivolta sia agli operatori, sia ai famigliari, sia ai terzi volontari. Il Terzo Settore può, inoltre, svolgere un ruolo importante nell’ambito dell’aumento delle occasioni di informazione sull’amministratore di sostegno promuovendo eventi e corsi ad hoc.

Online il nuovo ebook di Cesvot dedicato alla promozione e al marketing associativo.

 

Schermata 2014-07-09 alle 14.43.08Un vademecum rivolto a insegnanti e genitori, che ha l’obiettivo di rappresentare uno strumento utile all’identificazione dei problemi ‘relazionali’ ed all’orientamento verso i possibili supporti che il nostro territorio offre, per sostenere l’intervento educativo di tutti coloro che, nei diversi gradi di scuola, accompagnano il processo formativo e di costruzione dell’identità delle prossime generazioni.

ric-2

Una ricerca nata per soddisfare l’esigenza di avere strumenti più efficaci per comprendersi, per ragionare insieme tra Pubblico e Terzo Settore, a partire dalla constatazione che nonostante le positive intenzioni spesso è difficile riconoscere un linguaggio comune, un modo di intendere finalità e obiettivi affini, una convergente visione dei problemi da affrontare. La ricerca svolta nel Comune di Castelnuovo Rangone.

giovani10anni

Ecco la ricerca sui ragazzi che hanno partecipato al progetto "Giovani all'Arrembaggio": soddisfazione per l'esperienza, più competenze e più partecipazione.
I giovani modenesi che hanno svolto il cosiddetto "Stage della solidarietà" sono più attivi e informati dei loro coetanei e fanno più attività di volontariato. È quanto emerge dall'indagine sul progetto “Giovanni all'Arrembaggio” promossa dal Centro Servizi al Volontariato di Modena (Volontariamo) e curata dalla Fondazione Volontariato e Partecipazione che è stata presentata il 7 maggio 2012. La ricerca è stata svolta su un campione rappresentativo dei ragazzi delle scuole superiori che hanno svolto i cosiddetti “Stage di Volontariato” nei dieci anni del progetto nei sei distretti dove è stato promosso Carpi, Mirandola, Modena, Pavullo, Sassuolo, Vignola.

ricerca_AISM

a cura di Michela Canali e Enzo Lazzaro

La malattia, o meglio lo stato di malessere non è estraneo alla vita.
Ognuno di noi sa cos'è un raffreddore o un mal di testa, ma ci si trova completamente impreparati di fronte alla definizione di una malattia cronica, inguaribile anche se non letale.
E lo siamo tutti se non mettiamo in campo strumenti e capacità in grado di offrire un quadro il più possibile chiaro e aderente alle realtà.
Sì, alle realtà perché se al centro non c'è l'oggetto ma il soggetto allora il "contesto" non può mancare e se vogliamo che queste realtà possano cambiare a favore, non possiamo prescindere da una attenta e puntuale rilevazione dei bisogni.

L'ABC per l'Amministratore di sostegno
venerdì, 14 ottobre 2011

copertina-amministratore_webUna guida pratica e legale per l’Amministratore di Sostegno. È disponibile “L’ABC per l’Amministratore di Sostegno”, un vademecum operativo per “sostenere” le attività degli amministratori di sostegno.

Giovani e Volontariato - progetto
martedì, 22 giugno 2010

copertina_giovani_volontariato
Dieci anni di progetti tra scuola e volontariato. Documentazione dei Progetti promossi dalle associazioni e coordinati dal Centro di Servizio per il Volontariato nelle scuole della provincia di Modena dal 2000 al 2010. A cura di Carlo Stagnoli

Nonantola terra del dono - progetto
venerdì, 18 dicembre 2009

nonantola_copertina

Con questo quaderno, il gruppo di progetto Nonantola Terra del Dono intende raccontarsi e raccontare quanto realizzato tra il 2005 e la fine del 2008. ‘Raccontarsi’ perché le associazioni che aderiscono al progetto hanno elaborato un modo condiviso di prendere le decisioni e di parlare insieme fino a darsi un’organizzazione per portare avanti le decisioni prese. Il gruppo intende raccontare anche le attività svolte e come, attraverso tali iniziative, i volontari sono stati in grado di gettare un seme per costruire la cultura della solidarietà, insieme ai ragazzi delle delle scuole di Nonantola, della Partecipanza Agraria, del Comune e dell’Università di Bologna.

1 2
VolontariaMO è lo strumento informativo di:
"
Accedi ai servizi

Sostieni un progetto
 
Agenda