Facebook Twitter YouTube
Riduci caratteriDimensione di defaultIngrandisci i caratteri
Notizia

“Gioca Volley S3… in sicurezza” ideata dalla Fipav Nazionale sbarca a Modena giovedì 7 dicembre: oltre 2500 tra bambini e ragazzi di scuole elementari e medie coloreranno di gioco e sani valori il ‘tempio del volley. In collaborazione con Avis

di Redazione VolontariaMO

Una giornata di gioco, una giornata di educazione, una giornata di sport. Giovedì 7 dicembre “Gioca Volley S3… in sicurezza” sarà un evento per oltre 2500 bambini e bambine che si avvicineranno, grazie all’idea Fipav, al gioco della pallavolo imparando importanti regole: di sport ma anche di convivenza civile. L’idea di partenza è quella di coniugare il gioco e le regole a esso collegate alla sicurezza: il progetto nasce infatti dal rinnovato protocollo d’intesa tra Fipav, Ansf e Polfer e si prefigge di dare basi tecniche ed educative sul volley assieme a una serie di nozioni che servano a migliorare e rendere più consapevole e sicuro l’utilizzo del mezzo ferroviario. Testimonial di Volley S3 è Andrea Lucchetta, scelto per il suo ruolo riconosciuto e la sua capacità comunicativa nei confronti dei bambini.

Dopo le tappe di Norcia, Catania, Bari e Milano, Modena sarà così il quinto polo di una giornata interamente dedicata a temi di cui la pallavolo, e quindi la sua capitale, da sempre si fa veicolo.

«Per noi è un onore e una responsabilità ospitare una giornata di questo tipo – racconta Eugenio Gollini, presidente Fipav Modena, alla conferenza di presentazione svoltasi lunedì – perché siamo consapevoli del ruolo che la pallavolo ha sul nostro tessuto sociale. Ecco che una rete e un pallone possono diventare il mezzo attraverso cui trasmettere tanti messaggi: solidarietà, salute, socializzazione e, appunto, sicurezza». Sulla stessa linea d’onda anche Stefano Bellotti, a rappresentare la Fipav Nazionale: «Un onore essere al ‘tempio del volley’ con una manifestazione che ci sta dando tante soddisfazioni e sta cercando di rinnovare la formula della pallavolo per i più piccoli». Fa eco a Gollini e Bellotti anche Giulio Guerzoni, assessore allo Sport del Comune di Modena che ha patrocinato con convinzione l’evento: «Questo evento mi riporta alla memoria i concentramenti di minivolley che negli anni ’90 riempivano i luoghi più disparati della città. Una città che darà a “Gioca Volley S3” la suggestione ulteriore, non me ne vogliano le sedi che l’hanno preceduta, di giocare al PalaPanini, il ‘tempio del volley’ per antonomasia. Manifestazioni di questo tipo, nelle quali le Federazioni coinvolgono i territori, servono tanto quanto un Mondiale. Un plauso alla Fipav».

Protagonisti della conferenza stampa di presentazione anche Andrea Dondi, delegato Coni Modena che ha patrocinato l’iniziativa, Alessandro Laschi e Francesco De Cicco in rappresentanza rispettivamente per Ansf e Polfer, Andrea Sartoretti, dg di Modena Volley, che ha fatto gli onori di casa, Roberto Mantovani, direttore Avis provinciale da quest’anno partner Fipav Modena e infine Silvano Brusori, presidente Fipav Emilia-Romagna.

Come si svolgerà la giornata? La partenza alle ore 9 coi bambini delle scuole di tutta la provincia di Modena (oltre 20 gli istituti che hanno aderito) che si alterneranno in quattro campi da gioco e negli spazi tecnici dedicati ai singoli fondamentali. Al contempo gli stand di Polfer e Ansf faranno educazione civica sul corretto utilizzo del treno. Lungo tutto l’arco della giornata vi saranno punti informativi e formativi dedicati a genitori e tecnici. Dalle 16 sarà poi la volta dei bambini e ragazzi delle 30 società modenesi partecipanti che si esibiranno sul campo da gioco più famoso d’Italia. A condurre la giornata Fabrizio Monari, giornalista di Sky Sport e Trc, e l’immancabile Antoine.


 
VolontariaMO è lo strumento informativo di:
"
Accedi ai servizi

Sostieni un progetto
 
Agenda